Gumdrop è il primo Pit Bull di Denver ad essere adottato da quando sono stati banditi nel 1989

Chiunque abbia un cane tipo Pit-Bull nella propria famiglia sa quanto possano essere adorabili queste razze. Ma purtroppo, non tutti la vedono in questo modo. I cani classificati come “Pit Bull” sono spesso temuti e discriminati non per colpa loro. Qualsiasi cane può essere pericoloso se non adeguatamente addestrato, quindi è il momento di smetterla di discriminare Pitties.

Per fortuna, durante le elezioni del 2020, Denver, in Colorado, ha finalmente votato per revocare il divieto di Pit Bull. Per oltre 30 anni, alle persone non è stato permesso di avere razze Bully a Denver, il che ha fatto soffrire molti cani innocenti. Ma ora, un Pit Bull di nome Gumdrop sta facendo la storia!



Gumdrop viene adottato!

Gumdrop, un Pit Bull di 3 anni presso il Denver Animal Shelter è stato adottato subito dopo la revoca del divieto. Si dice che sia il primo Denver Pit Bull adottato in oltre 30 anni. Nessuno sa esattamente quando è stato adottato l’ultimo Pit Bull, ma doveva essere passato del tempo prima del divieto nel 1989.

Alcune razze di Pit Bull sono state etichettate come razze miste nel corso degli anni per aggirare il divieto, ma ora è molto più facile per i Pits sentirsi al sicuro e amati.



Immagine: @ DenverAnimalShelter / Facebook

Questo cane da salvataggio grigio e bianco è stato trovato randagio a dicembre, ma non aveva microchip o etichette. Quindi, il rifugio lo ha messo in adozione dopo il periodo di detenzione richiesto. In poco tempo, Gumdrop ha trovato la sua famiglia per sempre!

È stato adottato da una famiglia di Colorado Springs, che ha guidato per circa un’ora per vederlo. Hanno scelto di rinominare Gumdrop in Odin. Odino ha un bambino umano come fratello, ma sarà l’unico animale della famiglia. Il rifugio ha celebrato questa vittoria condividendo la storia dell’adozione di Odino su Facebook.

I pitbull hanno una seconda possibilità

Sebbene Odino sia il primo Pit Bull a trovare la sua casa per sempre da quando il divieto è stato revocato, un altro cane è diventato disponibile per l’adozione prima di lui. Penguin, un Pittie bianco e nero che risiede anche al Denver Animal Shelter, è segnalato per essere il primo Pit Bull adottabile da quando il divieto è stato messo in atto oltre 30 anni fa.



Pinguino il Pit Bull
Immagine: @ ChrisJHerndon / Facebook

Questa notizia è sicuramente un passo nella giusta direzione sia per i cani che per gli amanti dei cani. Tuttavia, ci sono ancora molte barriere che i genitori di Pit Bull devono superare per adottare uno di questi cani. I Pit Bull avranno una tariffa più alta rispetto agli altri cani, devono essere dotati di microchip e il cane non può avere problemi per almeno tre anni. Anche gli esseri umani che desiderano adottare un Pit Bull dovranno ottenere un permesso.

Tutte queste regole sembrano un po ‘noiose, ma è meglio dell’alternativa. Forse queste regole aiuteranno anche a dissuadere le persone irresponsabili dal cercare di adottare. I Pit Bull possono essere un sacco di lavoro proprio come qualsiasi altro cane, ma con la famiglia giusta, possono essere i cani più dolci che tu abbia mai incontrato! Congratulazioni a Odino, Pinguino e tutti gli altri cani che sono stati salvati da queste nuove leggi.

Felice Pit Bull
Immagine: @ DenverAnimalShelter / Facebook

Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.



H / T: people.com
Immagine in primo piano: @ DenverAnimalShelter / Facebook