I cani militari ottengono la prima banca del sangue in assoluto per salvare le loro vite in combattimento

I cani da lavoro militari di stanza in Iraq avranno cure mediche migliori grazie a una banca del sangue mobile. Operazione Inherent Resolve è la coalizione guidata dagli Stati Uniti che combatte l’ISIS in Iraq e Siria. Questa nuova banca del sangue è la prima del suo genere per questa operazione.

L’esercito degli Stati Uniti ha fatto affidamento su “banche del sangue ambulanti” nel corso della storia recente. I membri del servizio fanno affidamento su queste banche del sangue quando una lesione traumatica richiede trasfusioni multiple e quando eventi su larga scala provocano un gran numero di pazienti contemporaneamente. Ora i cani da lavoro militari avranno accesso alle stesse cure che salveranno vite umane sul campo di battaglia.



Immagine Combined Joint Task Force-Operation Inherent Resolve / Facebook

Perdita di sangue una morte in combattimento prevenibile

Uno dei motivi più comuni per cui i membri del servizio subiscono vittime in combattimento è dovuto alla perdita di sangue. Le banche del sangue mobili fanno molto per aiutare più soldati a sopravvivere alle ferite sul campo di battaglia. Lo stesso problema esiste con i cani da lavoro militari. Le banche del sangue create appositamente per cani da lavoro militari porteranno a un trattamento più rapido e risultati migliori.

Inherent Resolve non ha condiviso i dati sulle vittime dei cani militari, ma è stato riferito che almeno due cani da lavoro hanno dovuto essere evacuati dal punto di vista medico dall’area operativa del Comando centrale degli Stati Uniti dopo gli infortuni. Conan, un cane di servizio militare belga Malinois, ha fatto notizia lo scorso ottobre quando è stato ferito durante la missione che ha ucciso il leader dell’ISIS Baghdadi. I membri del servizio canino vengono feriti e feriti proprio come fanno i membri del servizio umano. La banca del sangue ambulante potrebbe migliorare i loro risultati e aiutare a ridurre le evacuazioni mediche con trasfusioni di sangue in loco.



Immagine Combined Joint Task Force-Operation Inherent Resolve / Facebook

Boni, Bubo e Rexo tra i primi cani a donare il sangue alla banca

L’ufficio del chirurgo generale del comando medico dell’esercito ha emesso una politica riguardante il gruppo sanguigno canino. Richiedeva a tutti i veterinari militari di registrare il gruppo sanguigno di ogni cane da lavoro militare. Armato di queste informazioni vitali, aveva senso solo iniziare a raccogliere il sangue per salvare le vite dei cani da servizio feriti.

Tra i primi collaboratori della banca del sangue c’erano Boni, Bubo e Rexo. Questi tre cani da lavoro militari sono tutti cani rilevatori di esplosivi di pattuglia che lavorano alla base aerea di Al Asad. Ognuno di loro è stato prelevato e registrato il proprio gruppo sanguigno per un uso futuro.

Immagine Combined Joint Task Force-Operation Inherent Resolve / Facebook

I cani riceveranno il massimo livello di assistenza medica

I cani da lavoro militari sono parte integrante delle nostre forze armate. Accompagnano i loro addestratori in una vasta gamma di missioni dalle pattuglie di routine, che hanno il potenziale per diventare esplosive, alle incursioni e alle missioni di ricerca. Il 994th Medical Detachment Veterinary Services Support garantisce che i cani che prestano servizio nell’operazione Inherent Resolve ricevano le migliori cure mediche possibili.



Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.

H / T stripes.com
Immagine in evidenza Combined Joint Task Force-Operation Inherent Resolve / Facebook