I cani possono mangiare l’olio d’oliva? Dovresti mescolare olio e dieta per cani?

Posted On By Jane Smith

I cani possono avere l’olio d’oliva? È sicuro? Come servire? Continua a leggere per scoprire tutto sull’olio d’oliva e sugli alimenti per cani.

L’olio d’oliva è un’aggiunta così grande alla dieta umana, che molti proprietari di cani si chiedono: l’olio d’oliva è sicuro per i cani?

Beh si! Non solo è sicuro per il tuo cane assaggiare questo nettare degli dei, ma può anche ottenere molti benefici da questo liquido sano.

Tuttavia, proprio come con qualsiasi altro alimento, mangiarne troppo può portare a numerosi problemi di salute.

Controlla i principali vantaggi di dare olio d’oliva al tuo cane e cosa dovresti fare attenzione.

Motivi per aggiungere l’olio d’oliva alla dieta del tuo cane

Prima di apportare qualsiasi modifica alla dieta del tuo cane, assicurati di controllare prima con il tuo veterinario. Dopotutto, non c’è nulla che possa sostituire la consulenza veterinaria professionale.

Per quanto riguarda i cani e l’olio d’oliva, dovresti sapere che l’olio d’oliva può effettivamente avere molti benefici per la salute del tuo cane. Ecco come l’olio d’oliva può migliorare la salute del tuo cane.

L’olio d’oliva fa bene alla pelle e al pelo dei cani

Hai un pacchetto di cibo commerciale a casa tua adesso? In tal caso, controllare la parte dell’etichetta. In caso contrario, assicurati di farlo la prossima volta che vai a comprare cibo per cani di alta qualità.

Quando controlli la parte dell’etichetta, vedrai quanto sforzo fa il marchio per mostrare quanto il loro cibo sia ricco di acidi grassi.

Sembra fantastico, gli acidi grassi? Tuttavia, ciò che tendono a perdere qui è dire che questi acidi grassi sono semplicemente olio d’oliva.

Sì, in un certo senso, aggiungono solo un cucchiaio al cibo del tuo cane, che è qualcosa che fai anche tu.

Per un pasto puoi servire il tuo cibo secco Fido mescolato con carote cotte e aggiungere un cucchiaio di olio d’oliva per renderlo più spremiagrumi: sarai sorpreso di vedere quanto velocemente questo cibo scomparirà.

L’olio d’oliva contiene fitonutrienti, vitamina E e acidi grassi omega-3 che sono direttamente responsabili del mantenimento della pelle del tuo cane idratata e ben nutrita.

Come previsto, questi nutrienti possono rendere più brillante il pelo del tuo cane. Inoltre, questi acidi possono rafforzare i loro capelli. Non applicare l’olio d’oliva direttamente sul pelo del cane: la vera salute viene dall’interno.

Inoltre, il cane proverà sicuramente a leccarlo, o un gatto se ne hai uno, e ci sarà un casino all’interno della casa. Non ci credi? Applicare olio d’oliva sui capelli e vedere cosa succede.

Se il tuo cane ha la pelle estremamente secca, aggiungi regolarmente un cucchiaino di olio d’oliva al suo cibo. L’olio extravergine di oliva ha una minore acidità.

2. L’olio d’oliva può aiutare il tuo cane a mantenere un peso corporeo sano

Una volta portato a casa un cane, sei direttamente responsabile della sua salute. Fornire i cibi migliori è il primo passo verso un cane sano e forte. La nutrizione è tutto.

Devi sapere quanto dovresti nutrire il tuo cane ogni giorno e quanto spesso creare la migliore dieta possibile.

La dieta del cane funziona come gli esseri umani, dovrebbe mantenerli sani, fornire forza sufficiente per muoversi facilmente e mantenere in equilibrio il loro sistema immunitario.

Una volta preso o adottato un cane, sei direttamente responsabile del suo peso.

L’obesità negli animali domestici è in aumento negli Stati Uniti e, come forse saprai, già l’obesità porta a molti problemi di salute.

Se hai dubbi sulla dieta o sul peso del tuo cane, parla con il tuo veterinario. Fortunatamente, l’olio d’oliva può aiutarti a tenere sotto controllo il peso di Fido.

Aggiungendo una piccola quantità di olio d’oliva al cibo di un cane stai effettivamente stimolando il sistema digestivo del cane perché l’olio d’oliva agisce come un lassativo.

Quando dai al tuo cane olio d’oliva per la prima volta, controlla attentamente la sua reazione: se noti segni di vomito o diarrea, evita di dargli olio d’oliva.

3. L’olio d’oliva può migliorare il sapore del cibo per cani

Puoi mangiare un’insalata senza condimento bello e cremoso? O almeno con un cucchiaino d’olio d’oliva? Tutto ha un sapore migliore quando c’è qualcosa da mettere sul cibo.

Lo stesso vale anche per il cibo per cani. Mangiare ogni giorno la lattina di cibo secco è noioso e il tuo cane lo dimostrerà rifiutando il cibo.

Se ciò accade, aggiungi prima qualcosa di nuovo, come broccoli, un uovo o un mix di carote e cavoletti di Bruxelles – se il tuo cane continua a rifiutare il cibo, contatta il tuo veterinario.

Altrimenti, un cucchiaino di olio d’oliva per essiccare o umidificare il cibo può fare miracoli per la salute del tuo cane e per l’eccitazione quando si tratta di cibo.

Se il tuo cane mangia principalmente cibo secco, un cucchiaio di olio d’oliva dovrebbe essere frequente.

Altri vantaggi di nutrire il tuo cane con l’olio d’oliva

Puoi servire sia olio d’oliva normale che olio extravergine d’oliva, poiché entrambi sono ottime fonti di grassi monoinsaturi, antiossidanti e acidi grassi omega-6 e omega-3.

Quando si presenta un cane olivastro al proprio cane è importante non scegliere immediatamente quello più economico.

Tieni presente che gli oli d’oliva etichettati come “puri” o “leggeri” sono solitamente ottenuti da olive di qualità inferiore e fortemente raffinati, il che elimina la maggior parte dei nutrienti dell’oliva.

D’altra parte, gli oli d’oliva di alta qualità vengono estratti dalle olive della più alta qualità e dall’olio non raffinato che effettivamente consente alti livelli di sapore, vitamine e antiossidanti.

Tutto sommato, l’olio d’oliva può trasformare il cibo ordinario del tuo cane in una prelibatezza gustosa e rendere più piacevole l’ora di pranzo.

Come accennato in precedenza, l’olio d’oliva ha molti vantaggi, come elencato sopra. Tuttavia, ci sono più vantaggi nell’aggiunta di olio d’oliva al cibo del tuo cane, tra cui:

  • Pelle migliorata
  • Salute articolare
  • Potenziamento dell’immunità
  • Salute digestiva
  • Allunga la vita del cane
  • Supporta la forza del cervello
  • Sferzata di energia

Porzioni

Impara quali cibi umani possono servire al tuo cane e quali dovrebbero essere evitati a tutti i costi.

Una volta imparato questo, impara quanto cibo umano puoi servire al tuo cane. Inoltre, impara quanto olio d’oliva puoi servire al tuo cane.

Mantenere una piccola quantità e iniziare sempre in piccolo. Come servire l’olio d’oliva al tuo cane?

Aggiungi un cucchiaino (se il peso del tuo cane è fino a 40 libbre) o un cucchiaio (se il peso del tuo cane è fino a 90 libbre), alla ciotola del cibo del cane a livello giornaliero o settimanale.

Se vuoi mescolare un po ‘, puoi sempre cambiare l’olio d’oliva con olio di cocco o olio di pesce.

Quando l’olio d’oliva fa male ai cani?

Sebbene ci siano molti vantaggi dell’olio d’oliva per il tuo cane, alcuni esperti di cani affermano che l’olio d’oliva può avere effetti negativi sulla salute di un cane.

Inoltre, affermano che l’olio d’oliva potrebbe danneggiare il tratto gastrointestinale dei cani che hanno uno stomaco molto sensibile.

Ancora una volta, se noti che un cane ha la diarrea o inizia a vomitare dopo aver consumato olio d’oliva, contatta il tuo veterinario. L’olio d’oliva contiene anche molti grassi e calorie e può aumentare il peso del tuo cane.

Se il tuo cane soffre di pancreatite, sai che il grasso in più potrebbe ferirlo.

Sebbene l’olio d’oliva sia considerato salutare, dovresti comunque fare attenzione al suo consumo e a come può influire sulla dieta e sulla salute generale del tuo cane.

10 fatti sull’olio d’oliva

  • L’olivo è originario del bacino del Mediterraneo
  • Gli scienziati affermano che l’olio d’oliva è stato prodotto già nel 4000 a.C.
  • Nel corso della storia, l’olio d’oliva è stato utilizzato per il cibo, come medicine, sapone, cura della pelle e persino combustibile per lampade
  • La produzione dell’olio d’oliva inizia con la raccolta delle olive; oggi questo processo inizia dagli scuotitori che fanno cadere i polivi nelle reti
  • La maggior parte dell’olio d’oliva viene prodotta in Grecia, Spagna, Tunisia e Italia
  • I produttori di olio d’oliva negli Stati Uniti hanno sede principalmente in California, Texas e Hawaii
  • Una vasta gamma di varietà di olive sono utilizzate nella produzione di olio d’oliva, tra cui Arbosana, Mission, Leccino e molte altre
  • Il termine olio vergine significa che l’olio è privo di sostanze chimiche
  • L’olio extravergine è sinonimo di olio di alta qualità
  • L’unica differenza tra olive verdi e olive nere è la maturità

La linea di fondo

Rendere la dieta del tuo cane più diversificata è fantastico, a patto di attenersi alle linee guida consigliate. Ogni volta che hai dei dubbi su cosa dovresti servire al tuo cane, parla con il tuo veterinario.

Se vuoi continuare a servire l’olio d’oliva al tuo cane, attieniti alle linee guida consigliate.

Ancora una volta, se noti che il tuo cane ha dei problemi dopo aver assaggiato l’olio d’oliva, assicurati di monitorarlo attentamente e di contattare il veterinario.