Il cane sopravvive all’attacco violento e agli spari, ora diffonde positività

Nel 2017, l’uragano Harvey ha colpito la costa del Golfo. La tempesta ha distrutto case, ha preso vite e ha lasciato interi quartieri nel caos per mesi. Ava di sei mesi, un mix di terrier, è sopravvissuta alla tempesta, ma il peggio doveva ancora venire per lei.

Solo una settimana dopo che l’uragano ha attraversato Houston, Ava è stata colpita a bruciapelo all’occhio destro. Quando il suo aggressore ha visto che era ancora viva, hanno cercato di picchiarla a morte con un martello. Ava è sopravvissuta a entrambi gli attacchi, ma è stata lasciata a soffrire senza cure per settimane. Quando finalmente qualcuno ha consegnato Ava alla Houston BARC, le sue ferite non erano state curate per così tanto tempo che avevano già iniziato a guarire da sole.



@ care4bubbles / FB

In quel momento, i rifugi e i salvataggi di Houston avevano le mani piene per far fronte alle conseguenze dell’uragano Harvey. I cani randagi della città avevano bisogno di un riparo, così come gli animali domestici che erano stati separati dalle loro famiglie. Il bisogno era così grande che dovevano essere allestiti rifugi temporanei per accoglierli tutti. Tuttavia, quando i soccorritori con Houston Pets Alive hanno visto il povero cucciolo, non hanno esitato a tirarla fuori dal rifugio della città e procurarle l’aiuto di cui aveva bisogno.

Ad HPA è stato detto che Ava avrebbe avuto bisogno di più interventi chirurgici – 4 nello stesso giorno, per un totale di oltre $ 6.000. Le sue ferite le rendevano difficile mangiare, ascoltare e vedere. Anche con la città al suo punto più basso, con molte persone che lottano per ricostruire le loro vite dopo l’uragano Harvey, sono riusciti a raccogliere i soldi per le cure di Ava.



Due giorni dopo essere arrivata in soccorso, ha incontrato i suoi nuovi genitori adottivi, Kilyn e Fransisco. Avrebbero aperto la loro casa ad Ava e le avrebbero mostrato tutto l’amore che si era persa fino a quel momento e la avrebbero messa a suo agio il più possibile fino a quando non avrebbe potuto sottoporsi a un intervento chirurgico. Anche dopo gli abusi che aveva subito, Ava era una ragazza dolce e felice, e la sua famiglia adottiva scoprì presto che il nome “Bubbles” le si addiceva di più.

@ HoustonPetsAlive14 / FB

Quel novembre, dopo settimane in cui non era stato curato, Bubbles finalmente fu operato. Ha trascorso tre ore sul tavolo operatorio. I medici hanno rimosso il proiettile, che era ancora alloggiato sotto la pelle dietro l’orecchio destro. Una sezione della sua mascella doveva essere rimossa in modo che potesse aprire e chiudere la bocca e mangiare normalmente. Quindi, i medici le hanno rimosso una sezione del condotto uditivo destro, che era stata danneggiata dal proiettile.

Kilyn e Fransisco hanno aspettato spilli e aghi per sentire come erano andati i suoi interventi chirurgici. Quando finalmente riuscirono a vederla dopo l’intervento, lei si avvicinò a Fransisco e gli si rannicchiò in grembo. A quel punto, lui e Kilyn erano già sicuri di volere che Bubbles rimanesse con loro per sempre.



“Ama coccolarsi e addormentarsi in grembo. Non appena abbiamo saputo che era una buona partita, abbiamo chiesto la sua adozione “.

L’estate successiva era pronta per essere adottata e Kilyn e Fransisco hanno avuto ufficialmente il benvenuto a casa sua. Ma anche dopo essere diventato un membro ufficiale della famiglia, il viaggio di Bubbles non era finito. Hanno scoperto che i suoi denti erano fori noiosi nella sua bocca e il suo occhio aveva ancora bisogno di attenzione. Anche così, la sua famiglia è stata al suo fianco mentre ha subito altri due interventi chirurgici alla bocca e una procedura sull’occhio destro.



In tutto questo, Bubbles è rimasto lo stesso cane dolce e felice di cui la famiglia si era innamorata. Si adatta perfettamente alla loro casa. Insieme a mamma e papà, ora ha cinque fratelli e sorelle, Tikka, Dora, Buster, Dash e un fratello umano che adora assolutamente! Passano le loro giornate giocando e rannicchiandosi insieme.

@ khbubbles / IG

Se il passato di Bubbles non fosse scritto su tutta la sua faccia, potresti non sapere mai che è stata abusata o trascurata. Le manca l’occhio destro e i denti le fanno capolino dal labbro destro, ma su quel viso sfoggia un adorabile sorriso sbilenco. Il suo atteggiamento ottimista ispira i suoi migliaia di follower su Instagram e lei è la prova che un po ‘di positività può portarti lontano.

@ khbubbles / IG

Bubbles è diventato un ambasciatore per i cani che hanno subito abusi – e lo fa con estro! Lei e la mamma sono apparse in Pin-Up del 2020 per il calendario dei Pit Bull, porta consapevolezza ad altri cani adottabili e spesso fa apparizioni nell’area di Houston a sostegno dei soccorsi locali.



@ khbubbles / IG

È difficile pensare che la vita di Bubbles possa essere finita a soli sei mesi. Il mondo potrebbe aver perso tutto l’amore, la gioia e la felicità che da allora ha dato alla sua famiglia e ai suoi seguaci. Il suo aggressore non è mai stato catturato, ma Bubbles non perde tempo a chiedersi cosa succederebbe se fosse troppo occupata a guardare avanti verso un futuro più luminoso e più felice con la sua nuova famiglia.

Puoi seguire Bubbles su Instagram, e se anche tu ti innamori di lei, puoi portarla a casa come un peluche! Ogni peluche Bubbles aiuta a sostenere Hot Mess Pooches Rescue and Sanctuary.

Foto in primo piano: @ khbubbles / IG