Il poster “Loved Dog” ci ricorda di amare ogni momento con i nostri animali domestici

Ogni volta che mi imbatto in un poster di un animale domestico smarrito, il mio cuore soffre di solidarietà. Come amante dei cani per tutta la vita, ho avuto la mia parte di chiamate ravvicinate. Il mio cane d’infanzia una volta è stato spaventato dai fuochi d’artificio del 4 luglio e ha finito per scomparire per tre giorni molto lunghi e anche notti più lunghe.

Anche Megan Clemens, la mamma del cane di un Pomerania di nome Stanley, è sensibile alla situazione dei genitori di animali domestici in difficoltà. In una recente passeggiata con Stanley a Nashville, TN, si è imbattuta in un tipo di poster da compagnia molto diverso, ma altrettanto straziante.



“Cerco sempre di fermarmi e guardare i segni dell’animale domestico mancante per ogni evenienza”, ha detto Clemens a The Dodo. “Quando ho iniziato a leggere, ho capito che non era quello tipo di segno. Naturalmente il mio cuore è sprofondato, ma il messaggio era così agrodolce che mi ha fatto venire le lacrime agli occhi. “

Foto c / o Megan Clemens

Il volantino laminato era inchiodato a un palo del telefono e mostrava uno splendido Golden Retriever come un giovane cucciolo e un anziano dal viso salato. Invece di “Lost Dog”, il titolo in grassetto in alto diceva “Loved Dog”. Il caro cane in questione era Buster e il poster è stato posto in onore della meravigliosa vita che ha vissuto.



Legge:

“Loved Dog: Buster. Conoscere Buster significava amare Buster, e ragazzo lo amavo. Buster amava l’acqua, correre, giocare a palla, i peluche, gli avocado, il pollo, incontrare nuovi amici (cani e persone), ma soprattutto Buster mi amava. Mi ha sempre perdonato, mi ha sempre confortato (anche quando era malato), mi ha protetto, accettato e sempre stato al mio fianco. Che tu possa trovare un amore che faccia lo stesso. “

Foto c / o Elizabeth King

Clemens si rese conto di conoscere il cane sul poster. Buster era un delizioso alimento per cani nel suo quartiere di Nashville. Lei e Stanley lo incontravano spesso con la sua padrona, Elizabeth King, durante le loro passeggiate quotidiane. Era triste nel vedere che Buster era morto, ma affascinata dal bel memoriale.



“Buster era un cucciolo così dolce e anziano, uno a cui ti saresti sicuramente sforzato di fermare e salutare!” Clemens ha detto. “Era altrettanto interessato a salutare gli umani quanto lo era agli altri cani.”

Foto c / o Elizabeth King

Si scopre che Clemens non è l’unico vicino che Buster ha toccato. Il cagnolino in uscita adorava fermarsi ad annusare e chattare con chiunque e tutti, sia a quattro che a due zampe.

King ha trascorso più di 10 anni con la sua migliore amica, dopo averlo portato a casa da cucciolo di 7 settimane nella primavera del 2010. Buster è stato un raggio di sole sin dall’inizio. Anche quando ha iniziato la sua battaglia contro il cancro l’anno scorso, il suo obiettivo è rimasto quello di assicurarsi che King non fosse mai triste.



“Durante tutto quel tempo, era ancora disposto a fare passeggiate con me e confortarmi”, ha detto King. “Ed è stato così difficile perché volevo essere forte e coraggioso per lui, ma di solito è lui che mi dava quella forza.”

Foto c / o Elizabeth King

King non può prendersi il merito dell’idea del poster commemorativo, avendo visto un tributo simile online anni fa.



“Poco dopo aver preso Buster, ricordo di aver visto sui social media che un ragazzo aveva fatto un poster per il suo cane e aveva scritto ‘Loved'”, ha detto King. “Ricordo di aver pensato, ‘È così carino. Che bel modo per festeggiare il tuo cane. ‘E questo mi è rimasto impresso.’ “

Foto via Megan Clemens

Spera che la biografia di Buster possa continuare a portare sorrisi ai volti dei vicini di passaggio.

“Voglio che le persone sappiano di essere degne di amore e di poter provare un amore del genere, anche se proviene solo da un cane”, ha detto King. “Perché è trasformativo essere amati in quel modo.”



[[hlm_blog_fb_share_text]

H / T a The Dodo
Immagine in primo piano tramite Megan Clemens