Il programma per cani da lavoro aiuta gli allevatori a superare gli ostacoli alla salute mentale

Posted On By Jane Smith

Quando l’agricoltore Kelly Barnes ha dovuto rinunciare al lavoro fisico a causa del dolore cronico dovuto alla fibromialgia, si è sentita senza speranza e isolata.

Questo fino a quando non si rese conto di quanto il suo cane Kelpie, Dugald, sarebbe stato lì al suo fianco per aiutarla a combattere i suoi problemi di salute mentale. Ora, Barnes sta aiutando gli agricoltori di tutto il Victoria, in Australia, ad accoppiarsi con cani da lavoro che li aiuteranno a fare la stessa cosa Scuola di addestramento per cani da lavoro di Dunkeld.

Immagine: Kelly Barnes

“Passare attraverso questa esperienza mi ha fatto capire quanto sia stato un vantaggio per me il mio cane in fattoria, ma anche come strumento di supporto e azienda quando sono a casa”, ha detto Barnes a ABC News. “‘Abbiamo un fantastico gruppo di persone qui, abbiamo 14 partecipanti che vanno da un diciottenne a un ragazzo sulla sessantina, un gruppo di persone davvero diversificato.”

Con l’aiuto dell’addestratore di cani da lavoro Ian O’Connell, Barnes aiuta ad addestrare e accoppiare i cani con gli allevatori, molti dei quali, secondo Barnes, in genere non si sentono a proprio agio a parlare dei loro sentimenti. Attraverso il programma di addestramento per cani da lavoro, gli allevatori possono avere un migliore amico non solo con cui lavorare, ma anche sentirsi a proprio agio con se stessi.

Il programma incoraggia anche gli agricoltori a incontrarsi, molti dei quali portano i loro cani per socializzare. Il veterinario del bestiame Jo Ward, che partecipa al programma, ha detto che aiuta gli agricoltori altrimenti isolati a stringere amicizie tra loro che dureranno tutta la vita.

Screenshot tramite ABC Melbourne

“Fare questo corso apre le porte a queste conversazioni, ma anche se non vogliono parlarne, sta dando loro uno sbocco per uscire dalla fattoria e incontrare persone che la pensano allo stesso modo”, ha detto.

Un contadino, Dylan Dyer, attribuisce al programma e ai suoi cani i salvatori della sua salute mentale dopo aver affrontato la perdita di suo padre. Avere l’opportunità di incontrare nuove persone e lasciare la fattoria con il suo cane, Swindle, ha migliorato la sua fiducia e il suo umore, ha detto Dyer.

Screenshot tramite ABC Melbourne

“È bello uscire e uscire da quello [on farm] rut, semplicemente non sai mai le opportunità che potrebbero derivarne “, ha detto.

Questa è una grande opportunità per gli agricoltori per migliorare la loro salute mentale, poiché i dati mostrano che il tasso di suicidio per gli agricoltori maschi è significativamente più alto di quello per i maschi rurali non agricoli.

La psicologa di Hamilton Katrina Malin ha affermato che oltre agli agricoltori che hanno un lavoro stressante che è piuttosto isolante, la mancanza di risorse nelle aree rurali potrebbe anche danneggiare la salute mentale.

“Spesso gli agricoltori non vanno nemmeno dal medico di famiglia per controllare la loro salute fisica per non parlare della loro salute mentale, quindi è sicuramente un grosso problema”, ha detto Malin.

Screenshot tramite ABC Melbourne

Fortunatamente, i vantaggi di lavorare con i cani si dimostrano davvero. Dare agli agricoltori un giorno libero dal lavorare la terra per addestrare i loro compagni di cane fornisce una buona distrazione da qualsiasi problema di salute mentale, ha detto il dottor Malin. Lavorare con gli animali ha anche impatti fisici sorprendenti.

“Ci sono molte ricerche sulla terapia del cane e sulla terapia equina, che esamina la pressione sanguigna, i battiti cardiaci e la dopamina e semplici benefici che possiamo ottenere [from animals],” lei disse. “È una risorsa così inutilizzata, soprattutto nelle aree in cui le persone sono isolate, può essere di grande beneficio”.

H / T: ABC News
Immagine in primo piano: Screenshot tramite ABC Melbourne