La famiglia abbandona il pitbull al Kill Shelter perché “non è più una cagnolina carina”

Purtroppo, non tutte le famiglie trattano i loro cani con rispetto. Una dolce Pit Bull di nome Ellie pensava di avere una casa amorevole. È arrivata nella sua prima famiglia da cucciolo, quando era adorabile e irresistibile per loro. Ma non appena ha compiuto un anno, i suoi cari le hanno voltato le spalle. L’hanno consegnata in un rifugio ad alto rischio nel Tennessee, dicendo che non la volevano più perché “non era più un cucciolo carino”. Questo ha spezzato il cuore di Ellie e ha passato giorni a chiedersi perché la sua famiglia l’avesse lasciata. Era molto più timida e riservata rispetto agli altri cani del rifugio, quindi veniva continuamente trascurata. Presto, è stata impostata per l’eutanasia, ma una coppia determinata ha rifiutato di lasciarlo accadere.

Immagine: @ TheCitizenK9 / Facebook

Un incontro casuale

Jon Patel non aveva intenzione di adottare un cane quando ha visitato il rifugio in cui si trovava Ellie. Voleva solo dare un’occhiata agli animali adottabili. Subito, ha notato che c’erano molti cani che abbaiavano, quindi la sua attenzione è stata immediatamente diretta verso Ellie. Era tranquilla, calma e si teneva per sé. Sembrava quasi sconfitta e senza speranza. Ma Jon si è innamorato.



“Era seduta lì con molta calma mentre gli altri cani abbaiavano a squarciagola”, ha detto Jon. “Così sono andato alla sua gabbia, e lei ha tirato fuori la sua piccola zampa, e quando ho abbassato la mia mano, ha infilato la sua piccola zampa fuori dalla gabbia, e l’ho afferrata.”

Ellie tenendo la zampa
Immagine: @ TheCitizenK9 / Facebook

Quando Jon ha scoperto che Ellie doveva essere soppressa lo stesso giorno esatto, non poteva crederci. Come può morire in quel modo un cane così dolce e giovane? Senza esitazione, ha chiamato sua moglie Kayla per parlarle della situazione. Da lì, la coppia è stata in grado di tenere a bada l’appuntamento di eutanasia di Ellie per alcuni giorni mentre le preparavano la casa.



Il rifugio ha chiarito che Ellie sarebbe stata soppressa se Jon e Kayla non l’avessero presa il giorno in cui avevano promesso. Quindi, la coppia ha mantenuto la parola data e ha adottato Ellie come previsto, il che le ha salvato la vita.

Felice Ellie
Immagine: Kayla Patel Facebook

I cani sono per la vita

Quando Ellie è entrata per la prima volta nel suo nuovo appartamento, non poteva credere alla sua fortuna. Corse dappertutto e saltò sul letto e sul divano. Ma ai suoi nuovi genitori non importava. Erano solo sollevati di vederla finalmente sentirsi di nuovo felice. Dopo la sua eccitazione iniziale, si è presto calmata e si è coccolata con i suoi nuovi membri della famiglia.

Ellie ama dormire, giocare e seguire i suoi umani a casa sua. Deve sempre sapere dove sono sua madre e suo padre, quindi rimane sempre nella stessa stanza con loro. Probabilmente è perché li ama così tanto e vuole assicurarsi che non l’abbandonino come ha fatto la sua ultima famiglia. Jon e Kayla hanno anche scoperto che Ellie ama giocare con le bolle. È un tale raggio di sole.



Ragazza di compleanno di Ellie
Immagine: @ thegroominghut / Facebook

“Fino ad oggi, non capisco perché qualcuno dovrebbe rinunciarci perché è così dolce e amorevole. Non ha mai incontrato una persona o una pallina da tennis che non ama immediatamente “, ha detto Kayla.

La coppia ammette che a volte ricevono sguardi cattivi dalle persone che passano a causa della razza di Ellie. Ma Ellie è solo una dolce ragazza che inseguirà le farfalle tutto il giorno se potrà. Non farebbe male a una mosca.

Anche se Jon e Kayla non avevano pianificato di adottare un cane, sono felicissimi della loro decisione di salvare Ellie. È stata l’aggiunta perfetta alla famiglia e non la faranno mai più sentire non amata. I cani sono un impegno per tutta la vita, anche quando crescono fuori dalla loro taglia da cucciolo, ed Ellie ne è la prova vivente.



Ellie e amico
Immagine: Kayla Patel Facebook

Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.

H / T: thedodo.com
Immagine in primo piano: @ TheCitizenK9 / Facebook