L’allergia al cioccolato minaccia la vita? Questi sintomi e trattamento

Ti piace la cioccolata? Questo cibo è apprezzato da quasi tutte le persone perché ha un sapore delizioso, può anche avere un effetto felice. Ma per una manciata di persone, il cioccolato produce effettivamente una reazione allergica. Allora, cos’è l’allergia al cioccolato? Quali sono le cause delle allergie al cioccolato? Quali sono i sintomi delle allergie al cioccolato? È vero che le allergie al cioccolato possono causare la morte?

Cos’è l’allergia al cioccolato?

L’allergia al cioccolato è un tipo di allergia in realtà rara, né è completamente allergica causata dalle stesse fave di cacao. Si sospetta che anche una serie di altri additivi presenti nei prodotti alimentari al cioccolato, come noci, latte, caffeina, glutine e altri, siano il fattore scatenante delle reazioni allergiche brune.

Proprio come altre allergie alimentari, le allergie al cioccolato possono manifestarsi per un momento o poche ore dopo che le persone consumano cioccolato o prodotti a base di cioccolato trasformato come torte, pane e latte al cioccolato. La differenza dipende dalla risposta del sistema immunitario di ogni persona.

Cause di allergia al cioccolato

In linea di massima, le cause delle allergie al cioccolato sono reazioni atipiche del sistema immunitario alle sostanze contenute nel cacao (cacao). Di conseguenza, il corpo segnala la sostanza come una minaccia pericolosa in modo che automaticamente si formino anticorpi per fornire resistenza, che quindi produce una reazione allergica.

L’allergia al cioccolato non è in realtà causata al 100% dal contenuto di chicchi di cioccolato o polvere stessa, ma anche da una serie di altri additivi come fagioli, latte, caffeina, glutine ed emulsioni come la lecitina di soia. In effetti, potrebbe essere una reazione allergica sperimentata dopo aver mangiato il cioccolato non proprio a causa del cioccolato, ma di altri ingredienti.

Caratteristiche e sintomi delle allergie al cioccolato

Le allergie al cioccolato sono caratterizzate da una serie di sintomi simili ai sintomi allergici in generale. I sintomi dell’allergia al cioccolato possono comparire per un momento o diverse ore dopo aver consumato il cioccolato. Inoltre i sintomi dell’allergia al cioccolato possono essere anche lievi, ma non si esclude la possibilità di sintomi gravi che, se non affrontati immediatamente, possono essere pericolosi per la vita!

I seguenti sono sintomi di allergie al cioccolato che devi conoscere e di cui essere a conoscenza.

1. Prurito

Il prurito è un sintomo comune delle reazioni allergiche del corpo, comprese le allergie brune. Se dopo aver consumato cioccolato senti prurito in diverse parti del corpo, c’è la possibilità che si tratti di una forma di reazione allergica marrone. Oppure, questa reazione allergica è causata da altri additivi nel cioccolato come mandorle e zucchero.

Per determinare se hai un’allergia al cioccolato o meno, è meglio consultare immediatamente un medico per ulteriori esami.

2. Compaiono macchie rosse

Oltre all’orticaria, i sintomi dell’allergia al cioccolato possono essere sotto forma di macchie rosse su un certo numero di parti del corpo come gli occhi, le labbra, il collo e il petto. Sebbene non sia pericoloso, il prurito è sicuramente molto fastidioso e può interferire con l’attività.

3. Mal di testa

I pazienti con allergie al cioccolato possono anche manifestare sintomi di mal di testa per un momento o poche ore dopo aver consumato cioccolato. Questa condizione è solitamente causata da un’eccessiva sensibilità del corpo a un numero di contenuti di cioccolato come tiramina, teobromina, feniletilammina e caffeina.

I sintomi dell’allergia al cioccolato sotto forma di mal di testa possono scomparire in pochi minuti, ma se nel giro di poche ore o giorni la testa fa ancora male, consultare immediatamente un medico per ulteriori esami e cure mediche.

4. Tosse e starnuti

Questi due sintomi di allergie sono generalmente avvertiti da persone con allergie alla polvere. Non commettere errori, le allergie al cioccolato si rivelano anche per consentire a chi ne soffre di provare sintomi di tosse e starnuti dopo aver consumato cioccolato.

5. Disturbi digestivi

Dolore addominale, nausea o diarrea sono sintomi di allergie brune nel sistema digestivo. Anche questa condizione generalmente non è pericolosa, ma deve comunque essere guardata dal medico per essere trattata prima che diventi più fastidiosa.

6. Shock anafilassi (mancanza di respiro)

Se la menzione iniziale dell’allergia al cioccolato può causare la morte, questo inizia in realtà con i sintomi dell’allergia al marrone sotto forma di shock anafilattico. L’anafilassi è una forma di reazione allergica che è grave e necessita di un serio trattamento medico.

Lo shock anafilattico nei pazienti con allergie brune è generalmente sotto forma di mancanza di respiro causata da gonfiore alla gola che inibisce la circolazione dell’aria dall’esterno ai polmoni. Se non viene trattato immediatamente, non è impossibile che il paziente manifesti insufficienza respiratoria e muoia.

Diagnosi di allergia al cioccolato

Una reazione allergica dopo aver consumato cioccolato non è necessariamente causata dal cioccolato. Pertanto, è necessaria una procedura diagnostica per garantire ciò. Proprio come altri tipi di allergie, la diagnosi di allergia al cioccolato include 3 (tre) procedure di ispezione, ovvero:

1. Storia
La storia o l’intervista è la procedura per diagnosticare l’allergia al cioccolato che verrà eseguita per la prima volta.

Il medico chiederà al paziente informazioni su reclami, anamnesi allergica (personale e familiare), storia del consumo di droghe e schemi dietetici. Dopo che i dati sono stati raccolti, il medico fornirà la conclusione iniziale (ipotesi) come base per la successiva procedura di esame.

2. Esame obiettivo
Inoltre, il paziente verrà esaminato per le condizioni fisiche da un medico rilevando una serie di sintomi comuni di allergie brune, come macchie rosse e gonfie sugli occhi e sulle labbra.

3. Esame di supporto
Per garantire che se il paziente ha davvero allergie al cioccolato, l’indagine sarà applicata.

Skin Prick Test
Il needling test o skin prick test è un test per scoprire la reazione allergica che si effettua inserendo un ago a cui è stato dato un trigger allergico (allergene) sul cioccolato alla pelle del paziente. Se la pelle del paziente presenta macchie o prurito, è quasi certo se un paziente allergico mangia cioccolato e si consiglia di evitare questi alimenti.

Patch Plaster Test (Patch Test)
In pratica, i patch cerotti o i patch test non hanno differenze significative con i test di agugliatura. Solo, il mezzo utilizzato non è lo stesso, vale a dire patch test utilizzando un cerotto a cui è stato somministrato un estratto di allergene al cioccolato. Inoltre, se i risultati del test del needling sono noti dopo 15 minuti, il patch test del gesso richiede 48 ore prima che i risultati vengano visualizzati.

IgE totali
Nei casi in cui la pelle del paziente è meno o troppo sensibile agli allergeni, il medico adotterà il metodo di diagnosi dell’allergia totale al cioccolato IgE, ovvero prelevando un campione di sangue del paziente e quindi miscelato con estratto di allergene e analizzato, se si verifica una reazione allergica .

Trattamento allergico al cioccolato

I farmaci per l’allergia al cioccolato, proprio come altre allergie, comunemente somministrati dai medici sono antistaminici. Questo antistaminico funziona per alleviare i sintomi delle comuni allergie al cioccolato come l’orticaria.

Gli antistaminici sono costituiti da due gruppi, vale a dire gli antistaminici di prima generazione (clemastina, clorfenamina, ketotifene, alimemazina, idrossizina) e gli antistaminici di seconda generazione (loratadina, cetirizina, fexofenadina).

Nel frattempo, verranno somministrati farmaci corticosteroidi ai pazienti allergici al cioccolato che manifestano sintomi di gonfiore. Per i sintomi di shock anafilossico, il medico somministrerà un’iniezione di adrenalina per alleviare questo tipo di reazione allergica.

Prevenzione dell’allergia bruna

L’allergia alla bruna non è purtroppo realmente curabile, proprio come altri tipi di allergie. L’unico modo per prevenire le allergie al cioccolato è non prenderlo in nessuna forma. Può essere utile!