Le lapidi rivelano che i cani sono diventati veri membri della famiglia dopo la seconda guerra mondiale

Oggi consideriamo i nostri cani come i nostri migliori amici, i nostri bambini pelosi e i nostri amati familiari. Spesso diamo loro tanto amore e rispetto quanto daremmo ai nostri amici e familiari umani, spesso di più. Quindi, è interessante guardare al passato per vedere un tempo in cui i cani non erano così amati.

Anche se cani e gatti sono stati compagni per gli esseri umani per secoli, solo intorno alla seconda guerra mondiale sono diventati membri della famiglia a tutti gli effetti. Uno studio recente è giunto a questa conclusione dopo aver confrontato le sepolture di cani di oggi con le sepolture di cani del passato. A quanto pare, i cani hanno fatto molta strada in quel periodo.



La storia delle lapidi per cani

Nel 1881, il primo cimitero pubblico realizzato per gli animali fu creato a Hyde Park, Londra. All’epoca, avere una corretta sepoltura per il tuo cane o gatto era inaudito, anche se i cani erano già tenuti come compagni da molti. Ma oggi, molti genitori di cani hanno una stravagante sepoltura per i loro cani e gatti defunti, e alcuni addirittura chiedono di farli seppellire vicino al resto della famiglia. Quindi, i ricercatori hanno deciso di indagare su come sono nati questi legami tra esseri umani e animali.



Hanno studiato oltre 1.000 lapidi per animali domestici, esaminando in particolare quelle dal 1881 al 1991. Prima del 1881, le persone si limitavano a smaltire i corpi dei loro animali domestici in ogni modo possibile. Alcuni seppellivano i loro animali domestici nel cortile sul retro, ma altri addirittura gettavano i corpi nel fiume o li vendevano per pelle e carne. Ma presto, le persone hanno imparato che i loro cani meritavano di meglio. Quando sono spuntate altre lapidi, i cani hanno ricevuto più rispetto.

Tomba di cane semplice

Le prime lapidi per animali domestici erano semplici, quindi presentavano solo un nome e una data. Ma dopo la seconda guerra mondiale i ricercatori hanno notato un cambiamento significativo. Gli anni successivi alla guerra ebbero presto lapidi più personalizzate. Alcune lapidi menzionavano gli umani del cane, riferendosi a loro come “mamma” o “papà”. Altri hanno persino affermato esplicitamente che questi cani e gatti erano membri della famiglia. Molte delle lapidi includevano anche il cognome del cane, a dimostrazione che erano veri membri della famiglia.



Diventare amati membri della famiglia

Dopo aver esaminato più da vicino le lapidi per animali domestici nel corso degli anni, i ricercatori hanno messo insieme alcune statistiche per mostrare come si sono evoluti i ruoli familiari dei cani. Prima del 1910, meno dell’1% delle lapidi osservate si riferiva al cane come membro della famiglia. Solo l’1% circa ha usato anche i cognomi per i cani durante quel periodo. Tuttavia, dopo la guerra, quei numeri sono saliti alle stelle.

Dopo la guerra, il 20% delle tombe degli animali si riferiva a loro come membri della famiglia. Inoltre, l’11% di loro aveva i cognomi elencati. Con il passare del tempo c’erano anche molte più tombe di gatti.

Lapide per cani
Immagine: Toucanradio via Flickr

Questi cambiamenti probabilmente si sono verificati perché sono stati creati più prodotti per animali domestici. Sempre più persone tenevano i loro animali all’interno grazie a oggetti come shampoo per pulci e lettiera per gatti. Le famiglie erano spesso più piccole anche negli ultimi anni, il che dava loro maggiori opportunità di trascorrere del tempo di qualità con i loro cani e gatti. Ben presto, i cani stavano portando gioia a tutti, proprio come avrebbero dovuto.



“Ho spesso trovato persone che camminano casualmente tra le lapidi per fermarsi e dedicare il loro tempo ad animali che non hanno mai incontrato”, ha detto Eric Tourigny, l’autore dello studio. “Mi ha colpito il fatto che i cimiteri per animali domestici siano spazi emotivi, non solo per coloro che hanno seppellito lì i loro animali molto tempo fa, ma anche per coloro che attualmente amano il loro tempo con gli animali domestici”.

I cani non sono sempre stati conosciuti come gli affettuosi membri della famiglia che sono oggi, ma ogni anno sembrano diventare sempre più amati. Le lapidi potrebbero dirci molto sulla storia dei cani, ma non abbiamo bisogno di alcuna prova per sapere che i nostri cani sono membri importanti della famiglia al giorno d’oggi.

Tomba di un unico cane




Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.

H / T: sciencemag.org