Quante volte devi insegnare qualcosa a un cane prima che se ne ricordi

Alcuni cani possono ripetere un comando dopo solo due ripetizioni, mentre altri hanno bisogno di più tempo. Controlla questo articolo oggi per sapere quante volte dovresti ripetere il comando affinché un cane lo padroneggi.

I cani sono esseri affascinanti. Possono imparare, sentire ed evolversi. Probabilmente hai notato come i cani capiscono quasi tutto quando parli con loro come se fossero umani.

Non solo possono capire il tuo linguaggio, ma hanno anche padroneggiato il linguaggio del corpo umano, il che li rende perfetti nella comprensione della comunicazione verbale e non verbale umana.

Tieni presente che il cervello di un cane si è evoluto nel tempo, motivo per cui ha bisogno di una stimolazione mentale costante per svilupparsi ulteriormente.

I cani adorano stare con gli umani. Con le persone intorno, hanno un lavoro da fare, uno scopo e imparano.

I cani intelligenti imparano velocemente

Numerosi studi hanno condiviso informazioni su come i cani imparano e su cosa possono ricordare.

Anche senza questi studi, addestratori di cani esperti e proprietari di cani direbbero come il modo migliore per mantenere la mente vigile di un cane è insegnargli dei trucchi.

Possono padroneggiare un’abilità grazie alla ripetizione. Tuttavia, mancano di memoria episodica o memoria di eventi passati, secondo uno studio del 2014 condotto presso l’Università di Stoccolma.

Si scopre che non ricordano eventi molto recenti.

Ad esempio, i cuccioli non ricordano di essersi leccati da soli cinque minuti fa.

Lo studio ha concluso che i cani di solito dimenticano gli eventi dopo circa due minuti.

Se questo è vero, come fanno a imparare continuamente nuovi comandi? O, cosa più importante, come li ricordano?

Ricordano dopo tutto?

Se i cani dimenticano così facilmente, come riescono a eseguire costantemente il comando “seduto” o “vieni”?

Si scopre che potrebbero non ricordare come “sedersi”, ma possono sicuramente ricordare l’associazione positiva tra stare seduti e ricevere un premio. Quindi, le leccornie sono la chiave per avere un cane intelligente e ben educato.

I dolcetti sono una parte obbligatoria dell’addestramento del cane. Grazie alle leccornie i cani sono effettivamente in grado di imparare.

Durante ogni sessione di allenamento, il tuo cane attraversa effettivamente la memoria procedurale e associativa, creando una connessione tra il comportamento e la ricompensa.

Il cane più intelligente del mondo

Probabilmente hai sentito parlare di Chaser, un Border Collie che si è guadagnato il titolo di “cane più intelligente del mondo”. Poteva distinguere correttamente oltre 1.000 parole diverse.

Sapevi che la maggior parte dei bambini di due anni conosce circa 300 parole?

Chaser è morta il 23 luglio 2019 circondata da persone care nella sua città natale di Spartanburg, nella Carolina del Sud, ma le storie su di lui continuano a vivere.

Il processo di apprendimento di Chaser è ciò che ha affascinato gli scienziati anche oggi. Il suo processo di apprendimento era in realtà molto simile ai bambini che imparano nuove parole. Più impara, più velocemente diventa.

Tuttavia, per raggiungere questo livello, dovresti lavorare con il tuo cane alcune ore al giorno, tutti i giorni. Nemmeno allora, non puoi essere sicuro che il tuo cane imparerà tutto perché ci sono altri fattori da considerare, come una razza.

Una razza ha molto a che fare con la capacità di apprendimento del cane.

Razze di cani più intelligenti

Stanley Coren, professore di psicologia canina all’Università della Colombia britannica e autore di libri, ha un modo specifico per misurare l’intelligenza di un cane.

Lo ha misurato testando 80 razze in quanto velocemente potevano imparare un nuovo comando.

Coren ha pubblicato che razze specifiche richiedono meno di cinque ripetizioni, come ad esempio:

Queste razze sono state chiamate le più intelligenti. Alcune razze sono classificate come meno intelligenti perché ci sono volute da 80 a 100 ripetizioni per padroneggiare un nuovo comando.

Alcune di queste razze sono:

  • Basenji
  • Segugio
  • Levriero afgano

Se vuoi adottare un Basenji, non lasciarti scoraggiare perché ogni cane è un individuo. Inoltre, ogni cane è un maestro in qualcosa.

Dal momento che i cani sono stati allevati per compiti diversi. Ad esempio, Rottweiler potrebbe essere uno dei cani più brillanti, ma Vizsla sarà uno dei cani da lavoro più impressionanti, mentre Terranova è cani da lavoro sopra la media e così via.

Ogni cane ha talento in qualcosa; tutto dipende dal tipo di compagno di cui hai bisogno. Alcune razze hanno una curva di apprendimento più ripida di altre, ma ascendenza e pedigree non sono tutto.

Persistenza, formazione ben progettata, tempismo e coerenza hanno molto a che fare con formazione di rinforzo positivo che può aiutare i cani a costruire più velocemente associazioni forti tra ricompense e comportamenti.

Quante volte dovresti ripetere un comando?

Addestrare un cane di qualsiasi razza può essere difficile, soprattutto se sei il proprietario di un cane per la prima volta.

Razze diverse hanno esigenze fisiche, livelli di intelligenza e tratti di temperamento specifici diversi, il che significa che l’approccio a taglia unica non si applica.

Fai prima la tua ricerca sulle razze. Guarda cosa li fa andare avanti e quali sono i loro impulsi. Da lì, puoi costruire ulteriormente.

Se hai un Pomerania scoprirai che amano compiacere, il che significa che apprezzeranno vari trucchi e preferiranno brevi sessioni di allenamento.

D’altra parte, se hai un alano, scoprirai che qualsiasi esercizio fisico duro o impegnativo dovrebbe essere evitato a causa di qualsiasi infortunio all’anca o alle articolazioni dovuto alle sue dimensioni.

Quindi, le razze di cani più intelligenti come il Border Collie imparano rapidamente i comandi e di solito possono raccogliere un comando dopo solo due ripetizioni, e sicuramente meno di cinque.

Alcune razze di cani potrebbero aver bisogno di meno ripetizioni per imparare un comando ed eseguirlo, mentre altre ne avrebbero bisogno ancora di più.

Tuttavia, non esiste una regola empirica rigida che stabilisca quante volte è il massimo che dovresti ripetere un singolo comando prima che il tuo cane lo riceva, ma se scopri che stai ripetendo un comando più di tre volte e ancora non riesci obiettivi, tornare all’inizio e ricominciare.

Il tuo cane ha bisogno di capire cosa vuoi che faccia. Una volta ottenuto correttamente il primo comando, sei a posto. La ripetizione può fare miracoli.

Le 5 fasi dell’addestramento del cane di successo

Cuccioli e cani adulti, e anche anziani, imparano attraverso cinque fasi di addestramento. Queste fasi sono:

1. Associazione / acquisizione

Devono acquisire un’idea del comportamento che ti aspetti. Detto semplicemente, devono associare il comportamento atteso al comando. Devi dimostrare loro cosa fare.

Comunica con i cani usando il tuo linguaggio del corpo perché le parole non significano molto per loro. Mantieni le sessioni di formazione semplici in modo che possano acquisire l’associazione.

2. Coerenza

I cani amano la routine e la coerenza. Per loro, l’incoerenza è frustrante e confusa. L’incoerenza è il modo migliore per avere un cane mal educato.

I cani hanno bisogno di acquisire l’associazione corretta per seguire i comandi o un comportamento educato. La coerenza rende l’allenamento più facile, senza stress ed efficace.

Tieni presente che la coerenza non si applica solo ai corsi di formazione, ma anche alle regole della casa.

Se non vuoi che il tuo cane si sieda sul divano, non invitarlo a saltare quando ti senti stanco o vuoi accarezzarlo.

Le aree fuori limite dovrebbero essere fuori limite tutto il tempo, indipendentemente dal tuo stato emotivo. Se possibile, un’intera famiglia dovrebbe frequentare corsi di formazione: il tuo cane lo apprezzerà.

3. Ripetizione

Preparati perché potresti sentirti ripetere “siediti” e “vieni” cento volte a settimana. La ripetizione è fondamentale quando si tratta di cani ben addestrati e educati. La chiave per imparare le associazioni è la ripetizione coerente.

Una volta che il tuo cane capisce il comportamento previsto, puoi rendere le cose più interessanti e alla fine alzare il livello. È importante mantenere le sessioni di formazione divertenti e stimolanti.

I cani sono simpatici e vorranno compiacere i loro umani, purché ci sia abbastanza pazienza, un ambiente sicuro, abbastanza leccornie e coerenza per il loro divertimento. Pertanto, sfida la mente di un cane espandendo e variando i comandi.

Suggerimento pro: Non espandere e variare le ripetizioni fino a quando il tuo cane non risponde in modo appropriato al semplice comando almeno il 90% delle volte.

4. Rinforzo

Dare un comando più e più volte verbalmente alla fine diventerà noioso per il tuo cane. Rafforza il tuo comando con un gesto fisico per aiutare il tuo cane a leggere anche il tuo linguaggio del corpo.

Guarda i comandi della tua mano per mantenere il tuo cane concentrato su di te. I gesti potrebbero anche rafforzare il comportamento che ti aspetti senza annoiare il tuo cane fino alle lacrime.

5. Manutenzione

Niente dura per sempre. Insegnare al tuo cane il comando è una cosa mentre mantenerlo è un altro livello. Dovresti sapere che l’addestramento del cane è un lavoro d’amore.

Non importa quanti soldi investi in corsi di addestramento per cuccioli o cani, non puoi aspettarti che duri per sempre quando sono giovani.

La fase finale dell’addestramento del cane è il mantenimento. I cani più educati sono quelli che imparano a rispettare i confini e ad interagire con persone e altri animali su base continuativa.

Ultimo, ma non meno importante, i vecchi cani possono imparare nuovi trucchi! Inizia in piccolo, lavora con il tuo cane per alcuni minuti al giorno e costruisci da lì. Incorporare la formazione nella loro routine quotidiana. Tu e il tuo cane vi divertirete durante l’addestramento.

Di tanto in tanto, presenta un nuovo giocattolo, un nuovo gioco o persino un allenamento per l’agilità. Usa solo un allenamento di rinforzo positivo e non usare mai metodi duri.

La linea di fondo

Addestrare il tuo cane richiede tempo, ma non deve essere un processo estenuante. Sii organizzato e coerente. All’inizio allena il tuo cane ogni giorno per alcuni minuti e poi inizia a crescere.

Tieni a mente queste fasi e seguile. Controlla sempre se la realtà è allineata con i tuoi obiettivi di allenamento. In caso contrario, potresti voler fare un passo indietro e farlo di nuovo.