Sconosciuti spostano le montagne per aiutare il cane a tornare a casa nell’auto rubata

Per quanto vogliamo vedere il buono in tutti, ci sono sempre alcune persone che feriranno gli altri ogni volta che ne avranno. Quindi, quando Jason Miller ha lasciato la sua macchina in corsa con il suo cane dentro solo per un minuto, non si aspettava mai che qualcuno gli rubasse il veicolo e il suo migliore amico. Certo, avrebbe dovuto essere più attento, ma come può qualcuno rubare qualcosa così velocemente? Ha lasciato il povero Miller preoccupato se avrebbe mai rivisto il suo cane Gunner. Le auto sono sostituibili, ma la vita di un cane no. Miller non ha avuto altra scelta che rivolgersi ai social media nella speranza che qualcuno fosse così gentile da aiutare con la ricerca.

Immagine: Lindsey Stiefvater Facebook

Ricerca sui social media

Miller è arrivato all’Hampton Inn nel centro di St. Petersburg, in Florida, poco prima che la sua auto fosse rubata. Parcheggiò nel parcheggiatore e lo lasciò acceso mentre faceva il check-in. Gunner attese pazientemente, ma meno di 30 secondi dopo che suo padre se ne fu andato, uno sconosciuto saltò in macchina e se ne andò. Era a malapena il tempo sufficiente perché qualcuno potesse elaborare quello che era successo.



Le possibilità che Gunner tornasse a casa sembravano scarse, ma Miller era pronto a fare tutto il necessario. Non era mai stato bravo a usare i social media, ma sapeva che erano la sua unica speranza. Ha scritto un post su Gunner e in poco tempo i suoi amici lo hanno condiviso su Facebook.

“Non ho mai usato i social media in questo modo prima”, ha detto Miller. “E, solo per metterlo là fuori, ‘hey, ragazzi, per favore condividetelo’, ed è decollato molto velocemente. È così che l’abbiamo recuperato. “



Il cane smarrito si è riunito
Immagine: Lindsey Stiefvater Facebook

Se non fosse stato per il posto di Miller, Lindsey Stiefvater e Kevin Minner non sarebbero mai stati in grado di diventare gli eroi che sono oggi. La coppia insiste sul fatto che “eroe” è una parola forte poiché stavano solo facendo la cosa giusta, ma hanno davvero salvato la vita di Gunner.

Gunner’s Guardian Angels

Stiefvater e Minner stavano tornando a casa a tarda notte quando Minner ha frenato di colpo. In qualche modo, ha individuato un cane nell’oscurità e sapeva che dovevano aiutare. Essendo essi stessi avidi amanti dei cani, la coppia non poteva lasciarsi alle spalle un cane smarrito.

Sono scesi dall’auto e hanno cercato di prenderlo, ma il povero cucciolo era terrorizzato e si è limitato a scappare da loro. A quel punto, hanno chiamato il controllo degli animali e hanno postato su Facebook per chiedere aiuto. È stato allora che i loro amici di Facebook hanno condiviso con loro il post di Miller.



La coppia ha continuato a cercare il cane, ma prima si sono fermati a casa per prendere il tacchino, una torcia elettrica e un guinzaglio per aiutarli. Alla fine hanno trovato il povero cucciolo intrappolato in un tombino. Ancora una volta, Gunner sembrava congelato dalla paura, quindi Steifvater fece del suo meglio per essere gentile quando gli si avvicinò.

cane in tempesta di scarico
Immagine: Lindsey Stiefvater Facebook

“Era solo spaventato e si poteva dire che stavo cercando di essere consapevole di quanto mi stavo avvicinando, quindi non l’ho spaventato”, ha detto Steifvater. “Sembrava molto, molto triste.”

Miller è arrivato presto sulla scena per riunirsi con il suo adorabile cucciolo. Non può condividere abbastanza la sua gratitudine. Senza la gentilezza di queste due persone, Gunner sarebbe potuto morire da solo. Steifvater ha anche detto che il salvataggio di Gunner ha portato loro molta gioia durante questi tempi difficili.



Ora, Gunner sta ricevendo molto amore e attenzione a casa. L’auto di Miller è stata ritrovata giorni dopo, ma è stata completamente distrutta. La polizia sta ancora cercando il responsabile. Fortunatamente, Miller non si preoccupa del suo veicolo danneggiato, tutto ciò che gli interessa è che Gunner sia sano e salvo.

Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.

H / T: wfla.com
Immagine in primo piano: Lindsey Stiefvater Facebook