SPCA aiuta il militare di servizio a portare a casa i randagi con cui era legato all’estero

In una base militare statunitense in Georgia, nell’Europa orientale, membro del servizio Patrick Brady stava regolarmente rivedendo un elenco di inventario quando la sua vita è cambiata per sempre. Un compagno di servizio ha notato una minuscola palla di lanugine all’esterno: un piccolo cucciolo randagio non più grande di un paio di stivali. Brady si è innamorato nel momento in cui l’ha incontrata. Le fece il bagno, la fece vaccinare e le diede un nome appropriato: Marshmallow.

Una ragazza indipendente fin dall’inizio, Marshmallow tendeva a vagare. È persino scomparsa dalla base per diversi giorni. Ma alla fine, è tornata dalla persona a cui importava di lei. Naturalmente, ha seguito un po ‘di sporcizia con lei quando è tornata, ha osservato Brady.



“Immagino che le piacesse dove si trovava alla base, quindi è tornata da noi, grazie a Dio. Era completamente sporca – coperta di fango – il che probabilmente era un presagio perché in seguito ho scoperto che le piaceva sporcarsi ogni volta che poteva. “

Patrick Brady tramite Facebook

Marshmallow non solo è stato un compagno perfetto per Brady, ma ha anche risollevato il morale della base. Quando la pandemia di coronavirus ha richiesto l’isolamento, Marshmallow e alcuni altri randagi hanno contribuito a tenere alto il morale di tutti con coccole e tempo di gioco.



Patrick Brady tramite Facebook

Tuttavia, la pandemia che ha avvicinato Marshmallow e Brady ha reso più complicato anche il loro ritorno nella città natale di Brady, Long Island.

Portare Marshmallow negli Stati Uniti

In modo frustrante, salvare il suo amico appena legato non è stato così semplice come penseresti. Alla fine del dispiegamento di Brady a settembre, ha contattato SPCA International. Attraverso il loro programma Operazione Baghdad Pups: Worldwide, i militari possono portare a casa i cani che incontrano e di cui si innamorano all’estero. L’organizzazione non profit aiuta queste persone a navigare in tutta la burocrazia in modo che possano concentrarsi sul tornare a casa con il loro nuovo animale domestico.

Patrick Brady tramite Facebook

Alla fine, Marshmallow è stato autorizzato a volare con Brady. Ma il giorno dei loro voli programmati, i funzionari aeroportuali hanno ritenuto Marshmallow non idoneo al volo perché la sua cassa non aveva un particolare tipo di vite di plastica. In preda al panico, Brady ha chiamato Lori Kalef, direttore del programma presso SPCA International, per chiedere aiuto.



Mentre si dirigeva verso i controlli di sicurezza, preoccupato, Kalef ha fatto alcune telefonate a nome del duo. Fortunatamente, l’aeroporto alla fine ha approvato l’uso di fascette sulla cassa invece delle viti.

“Ho ricevuto una telefonata da Lori che diceva: ‘È sull’aereo; lei è sull’aereo. “Per quanto insolito possa sembrare, siamo entrambi crollati e abbiamo iniziato a piangere un po ‘perché era così stressante. Dopo tutti questi mesi di incertezza e tutto il resto, vedendola finalmente salire sull’aereo, non riuscivo a spiegare il tipo di sensazione che avevo. È stata solo la sensazione più felice. “

Marshmallow transizioni nella sua nuova vita

Ora con la sua persona per sempre, Marshmallow vive una vita felice e sana. Da allora è stata sterilizzata (ed era anche così entusiasta di vedere Brady dopo che ha finito la quarantena, ha saltato un punto!) Ha i nonni che si prendono cura di lei e un sacco di giocattoli.



Un problema che necessitava di una correzione minore era la preferenza di Marshmallow per il cibo umano. Brady ha spiegato:

“Quando era l’ora del pranzo per noi, era l’ora del pranzo per lei. Ha mangiato le stesse cose di noi. “

Patrick Brady tramite Facebook

Alla fine, Marshmallow ha iniziato a capire la differenza tra cibo da tavola e cibo da ciotola, anche se il padre di Brady le porta di nascosto degli avanzi di tanto in tanto. Questo cane, un ex randagio, ora ha una famiglia allargata di persone che la amano (compresi altri fratelli di pelliccia).



“Sembra sempre molto felice. SPCA International è un’organizzazione straordinaria con persone straordinarie “.

@ SPCAI / Facebook

Questo cane ha cambiato la vita di Brady in meglio, e nobili missioni come quella di SPCA International per tenerli insieme sono così importanti!

Perché è importante mantenere le coppie cane / persona legate all’estero

SPCA International ha aiutato più di 1.000 membri del servizio come Brady a ricongiungersi con gli animali che hanno incontrato mentre prestavano servizio all’estero. L’organizzazione senza scopo di lucro ha anche aiutato più di 2.000 famiglie di militari attraverso l’Operazione Military Pets, aiutando a coprire le spese di trasferimento per i membri del servizio in servizio attivo che si schierano o si trasferiscono in un’altra base.



Meredith Ayan, direttrice esecutiva di SPCA International, ha detto a OGGI che l’organizzazione continua a dedicare tempo e sforzi a questi militari, uomini e donne e ai loro cani.

“È così importante per noi perché, mentre nessuno di noi civili può capire cosa stanno passando questi militari e queste donne, penso che possiamo capire a un certo livello che sono lontani dalla loro famiglia; si trovano in situazioni incredibilmente stressanti. Vivono, fondamentalmente, sempre sul filo del rasoio. E questi animali portano loro così tanto conforto e gioia e un po ‘di tregua da questo “.

Questo lavoro supporta le persone che proteggono il nostro paese, non solo i randagi che salvano.



“È salvare gli animali, ed è anche un onore per noi poterlo fare per le persone che difendono il nostro paese”.

Marshmallow e Brady sono tutti pronti per avere una vita meravigliosa insieme ora.

Per favore CONDIVIDI per trasmettere questa storia a un amico o un familiare.

H / T: Oggi
Immagine in primo piano: Patrick Brady tramite Facebook